Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Acconsenti ai nostri cookie, se vuoi saperne di più clicca qui.

AlkaWater® Plus è un innovativo ed esclusivo integratore di minerali e vitamina C. Questo preparato è in grado di aumentare il pH dell’acqua potabile e di generare ioni negativi e idrogeno molecolare. AlkaWater® Plus, con i suoi minerali (potas- sio, sodio, cloro, selenio, boro, molibdeno) ed i suoi oligoelementi del flacone A, favorisce il fisiologico equilibrio acido-basico. Il minerale preponderante di que- sto flacone è il potassio che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alle normali funzioni muscolari e al mantenimento della pressione san- guigna che è agevolato anche dalla presenza del sodio presente nella soluzione in rapporto fisiologico rispetto al potassio. La presenza del cloro contribuisce alla produzione dell’acido cloridrico che è un prodotto contestuale alla produzione di bicarbonato di sodio da parte delle cellule parietali dello stomaco. Inoltre, questo integratore contribuisce, tramite l’apporto di selenio, alla normale funzione del si- stema immunitario, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e alla nor- male funzione tiroidea, effetto rafforzato pure dal boro che contribuisce anche alla normale funzione cognitiva, al mantenimento di ossa normali, alle normali funzioni cardiovascolari e alla normale protezione da metalli pesanti. Ed ancora, tramite il molibdeno, AlkaWater® Plus contribuisce al normale metabolismo degli ammino- acidi solforati. Ai benefici dei suddetti minerali si aggiungono quelli della vitamina C, del calcio e del magnesio presenti nel flacone B. La vitamina C contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario, al normale me- tabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso, alla prote- zione delle cellule dallo stress ossidativo, ed accresce l’assorbimento del ferro. Il calcio, anche se presente in minime quantità come il magnesio, è necessario per il mantenimento di ossa e denti normali. Il magnesio contribuisce alla riduzione della stanchezza, e alla normale sintesi proteica. Infine, il giusto apporto di acqua (alme- no 2 litri al giorno) contribuisce al mantenimento delle normali funzioni fisiche e cognitive e alla regolazione della temperatura corporea.

MODALITÀ D’USO

AlkaWater® Plus è stato progettato per essere usato con qualsiasi buona acqua po- tabile purché non gassata e non eccessivamente dura. Vanno bene tutte le acque oligominerali con residuo fisso non superiore a 150 mg/l (meglio se inferiore a 100 mg/l) ed anche l’acqua depurata con il sistema ad osmosi inversa che è in grado di regolare il residuo fisso a piacimento. Si possono usare anche acque con residuo fisso maggiore di 150 mg/l ma, in questo caso, occorrono più gocce. Si consiglia di bere almeno 1,5 litri e massimo 2,5 litri d’acqua con l’aggiunta di 4-6 gocce di ogni flacone di AlkaWater® Plus per ogni 0,5 litro preferibilmente prima dei pasti perché così si agevola la digestione. Agitare leggermente i flaconi prima di versarne le goc- ce. I valori di pH, ORP negativo e idrogeno vengono incrementati con l’aumento del numero delle gocce e dopo 6-10 ore dalla preparazione. È consigliabile, per i primi 7-10 giorni, utilizzare la metà delle gocce della minima dose consigliata.

EQUILIBRIO ACIDO-BASICO E REDOX

Il principale impegno del corpo umano è mantenere costante l’equilibrio acido-basico e redox. Noi ricaviamo l’energia necessaria per le nostre funzioni corporee dall’acqua e dal cibo. Dopo la cessione di energia da parte del cibo restano i rifiuti acidi (cataboliti). Il corpo cerca di fare del proprio meglio per disfarsi di questi acidi tramite l’urina, la sudorazione ed espirando biossido di carbonio. A ciò contribui- sce l’acqua, soprattutto quella alcalina, ionizzata e idrogenata. Alcuni acidi tossici non possono essere rimossi facilmente tramite i modi appena citati. Pertanto, il corpo sottrae calcio al sistema scheletrico per neutralizzare tali eccessi di tos- sine acide e creare un ambiente più sicuro provocando, però, una riduzione del- la densità ossea. Il corpo umano è una sorprendente macchina progettata per la massima sopravvivenza. Quando una parte del corpo è danneggiata, altre parti cercano di compensarne le funzioni. Anche se ciò potrebbe determinare dei danni a lungo termine, la sua priorità è la sopravvivenza nell’immediato. Il cibo produce continuamente rifiuti acidi che si aggiungono a quelli del metabolismo cellulare e il corpo fa del suo meglio per eliminarli. Tuttavia, se non dispone di una sufficien- te scorta di acqua e minerali alcalini, il corpo non può disfarsi al 100% di tali rifiuti acidi. Al fine di mantenere costante a 7,365 il pH sanguigno, il corpo adotta un abi- le stratagemma: converte gli acidi liquidi in acidi solidi (colesterolo e acidi grassi) evitando l’abbassamento del pH sanguigno. Poiché le cellule sono essenzialmente delle unità elettromagnetiche, esse devono essere costantemente caricate elet- tricamente. A ciò provvedono principalmente l’energia solare e l’acqua, soprattut- to quella alcalina, ionizzata e idrogenata.

L’ACQUA ALCALINA, IONIZZATA E IDROGENATA RINGIOVANISCE E NUTRE LE CELLULE

Il corpo umano alla nascita è composto da oltre l’80% di acqua viva (alcalina, ioniz- zata e idrogenata): ciò per eliminare gli acidi prodotti dal metabolismo cellulare e digestivo. E non è un caso se il liquido amniotico e il latte materno sono alcalini. Se il nostro cibo è troppo acido e se non beviamo abbastanza acqua alcalina, ionizzata e idrogenata, con l’età pian piano, il nostro corpo si disidrata e diventa acido. La salute o la vita delle nostre cellule non è compatibile con un ambiente acido; ecco perché siamo vittime di malattie croniche degenerative, invecchiamento precoce e morte prematura. Ora che sappiamo la causa dei nostri problemi di salute, pos- siamo difenderci bevendo sufficiente acqua viva (alcalina, ionizzata e idrogenata) e mangiare cibi alcalinizzanti.

L’ACQUA ALCALINA, IONIZZATA E IDROGENATA È IL MIGLIOR SOLVENTE ED ANTIOSSIDANTE

Tutti sappiamo che l’acqua è il solvente universale: nessuno penserebbe di lavare i panni sporchi con un qualsiasi altro liquido: latte, vino, benzina, ecc. Come serve acqua pulita per detergere oggetti e panni sporchi, a maggior ragione ne occorre per pulire l’interno del nostro corpo. L’acqua che beviamo serve per tre funzioni essenziali: produzione di energia idroelettrica, trasporto alle cellule delle sostanze nutritive/curative ed eliminazione dei rifiuti metabolici e non. L’acqua potabile deve essere pura e viva in modo da svolgere al massimo le funzioni predette. L’acqua

viva o bioattiva si trova naturalmente presso alcune sorgenti e nell’acqua che scorre dall’alta montagna. I giapponesi già da 50 anni utilizzano degli apparecchi (ionizzato- ri d’acqua) che rivitalizzano la comune acqua di rubinetto rendendola simile a quella di alcune famose sorgenti conosciute fin dall’antichità per le loro virtù benefiche. La suddetta acqua, pertanto, è il miglior ed economico antiossidante perché promuove una maggior eliminazione dei rifiuti acidi metabolici, compresi i radicali liberi.

COME AVERE ACQUA ALCALINA, IONIZZATA E IDROGENATA?

  1. Prelevandola direttamente da alcune sorgenti sparse nel mondo.
  2. Utilizzando un buon ionizzatore d’acqua.
  3. Utilizzando poche gocce di AlkaWater® Plus com’è indicato nel dosaggio nella sezione modalità d’uso.

PERCHÉ UTILIZZARE ALKAWATER® PLUS?

Come abbiamo appena detto, ci sono vari modi per procurarsi una buona acqua alcalina, ionizzata e idrogenata. Ebbene, il modo più pratico, immediato ed econo- mico di procurare acqua viva (alcalina, ionizzata e idrogenata) è quello di utilizzare il preparato AlkaWater® Plus. L’efficacia di AlkaWater® Plus è determinata dall’im- mediata biodisponibilità dei suoi minerali ed oligoelementi (che contribuiscono a mantenere l’equilibrio acido-basico e a rinforzare il sistema immunitario) e dalla presenza di ioni negativi e idrogeno molecolare (elementi che apportano energia e sono altamente antiossidanti). Inoltre, con l’utilizzo di AlkaWater® Plus viene assi- curato il fabbisogno giornaliero di vitamina C necessaria nelle condizioni di apatia, anemia, sanguinamento gengivale, caduta dei denti ed emorragie sottocutanee.

ALKAWATER® PLUS PUÒ SOSTITUIRE GLI IONIZZATORI D’ACQUA?

AlkaWater® Plus è un nuovissimo ed esclusivo preparato che permette (a differen- za di quello precedente, già molto efficace, che era solo un alcalinizzante) di gene- rare nell’acqua, grazie all’aggiunta di un medesimo numero di gocce dell’attiva- tore (flacone B), ioni negativi e idrogeno molecolare. Questi ultimi due elementi finora sono stati appannaggio degli ionizzatori d’acqua ad elettrolisi o di speciali filtri a rilascio ionico. Il punto di forza di AlkaWater® Plus è la sua praticità (perché lo si può portare sempre appresso), convenienza economica e personalizzazione.

AVVERTENZE

Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equili- brata e di un sano stile di vita. Tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non utilizzare tal quale il contenuto del flacone A perché caustico accertandosi pure che non rimangano gocce sul bordo della bottiglia. Agitare la bot- tiglia d’acqua prima di bere. Non superare la dose consigliata. Evitare il contatto con occhi, mucose e ferite (soprattutto con il contenuto del flacone A): in caso di contat- to, sciacquare abbondantemente. Conservare i flaconi ben chiusi e al riparo dalla luce. L’eventuale colorazione della soluzione B non ne diminuisce l’efficacia. Sospendere l’uso in caso d’ipersensibilità individuale.

 BIBLIOGRAFIA E ALCUNE RICERCHE SCIENTIFICHE SU EQUILIBRIO ACIDO-BASICO, REDOX E IDROGENO MOLECOLARE

  • Fais S., Palmisano R. - L’approccio antiacido per la prevenzione e la cura delle malattie - CS

Sapio® - 2016.

  • Guyton A. - Trattato di fisiologia Medica Ed. Piccin.
  • Palmisano R. - Alcalinizzatevi e Ionizzatevi per vivere sani e longevi - CS Sapio® - 2018.
  • Whang S. - Invertire l’Invecchiamento Macro Edizioni - 2006.
  • Young R. O., Redford S. - Il Miracolo del pH Alcalino CS Sapio®/Bis Edizioni - 2010.
  • Astigiano S. et al. - Tumour microenvironment, chemoprevention, alkalinisation, prostate tumour, TRAMP mice - Journal of enzyme inhibition and medicinal chemistry, 2016 - http:// dx.doi.org/10.1080/14756366.2016.1252760
  • Dawson-Hughes B., Harris S. et al. - Treatment with Potassium Bicarbonate Lower calcium Excretion and None Resorption in Older Men and Woman - J Clin Endocrinol Metab Jan 1, 2009 vol.94 96-102.
  • Gatenby R., Gawlinski E. et al. - Acid-mediated Tumor invasion: a Multidisciplinary Study - Cancer Res May 15, 2006 66;5216.
  • Konig D., Muser K. - Effect of a supplement rich in alkaline minerals on acid-base balance in humans - Nutrition Journal 2009, 8:23.
  • Magro M., Corain L., Ferro S., Baratella D., Bonaiuto E., Terzo M., Corraducci V., Salmaso L., Vianello F. - Alkaline water and longevity: a murine study - Hindawi Publishing Corporation Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine Volume 2016, Article ID 3084126, 6 pages - http://dx.doi.org/10.1155/2016/3084126.
  • Sebastian A., Harris S. et al. - Improved Mineral Balance and Skeletal Metabolism in Postmeno- pausal Women Treated with Potassium Bicarbonate - N Engl J Med 1994; 330:1776-1781.
  • Logozzi M., Mizzoni D., Di Raimo R., Andreotti M., Macchia D., Spada M., Fais S. - In vivo antiaging effects of alkaline water supplementation. - International Juornal of Molecular Sciences 2019, 20, x; doi: for peer review.
  • Silv A., Yunes J. et al. - The Potential Role of Systemic Buffers in Reducing Intratumoral Extra- cellular pH and Acid-Mediated Invasion - Cancer Res 2009; 69(6):2677-84.
  • Spugnini E. P., Buglioni S., Carocci F., Menicagli F., Vincenzi B., Fais S. - High dose lansoprazo- le combined with metronomic chemotherapy: a phase I/II study in companion animals with spontaneously occurring tumors - Journal of Translational Medicine 2014, 12:225 - http// www.translational-medicine.com/content/12/1/225.
  • Vormann J., Cseuz R. M., Barna I. - Alkaline Mineral Supplementation Decreases Pain in Rheu- matoid Arthritis: a Pilot Study Conference Paper presented at the 2nd International Acid-Ba- se Symposium in Munich September 2006.
  • Vormann J., Worlitschek M. et al. - Supplementation with alkaline minerals reduces symp- toms in patients with chronic low back pain - J Trace Elem Med Biol vol.15 pp179-183 2001.
  • Warburg O. - The origin of cancer cells - Science 1956 Feb 24;123(3191): 309-14.
  • Lee, K.J., et al. - Anticancer Effect of Alkaline Reduced Water. J Int Soc Life Inf Sci, 2004. 22(2): p. 302-305.
  • Liu, S., et al. - Consumption of hydrogen water reduces paraquat-induced acute lung injury in rats. Journal of Biomedicine & Biotechnology, 2011. 2011: p. 305086.
  • Ohta, S. - Recent progress toward hydrogen medicine: potential of molecular hydrogen for preventive and therapeutic applications. Curr Pharm Des, 2011. 17(22): p. 2241-52.
  • Daniel P. Heil - Acid-base balance and hydration status following consumption of mineral-ba- sed alkaline bottled water. - Journal of the International Society of Sports Nutrition, 7, article number 29 (2010).
  • J. Weidman, R. E. Holsworth Jr., B. Brossman, D. J. Cho, J. St.Cyr, G. Fridman - Effects of electrolyzed high-pH alkaline water on blood viscosity in healthy adults. - Journal of the In- ternational Society of Sports Nutrition, 13, article number 45 (2016).

 

Diego Fumaneri

fumaneri

la nostra pagina

redoc facebook

prodotti

ph alkamag plus fumaneri

i nostri video

youtube redox